— Generalità

La macchina continua per carta è il cuore della produzione di ogni cartiera; intorno ad essa ruota tutta l’organizzazione produttiva e tecnica finalizzata alla continuità di esercizio per la quasi totalità dell’anno.

Nel corso degli anni SAEL ha realizzato numerose installazioni su questa tipologia di impianto eseguite anche in step diversi a seconda delle esigenze produttive e di investimento dei clienti finali.
“Comando sezionale SAEL“ è il primo sistema di automation & drive – oggi in commercio – senza elaboratore MASTER di cascata, in cui l’intelligenza è basata esclusivamente sul drive AC o DC dell’Intelliflex Platform ONE.

Il sistema ha riscosso largo interesse presso tutti i tecnici ai quali è stato sottoposto, in quanto risponde pienamente a ogni necessità legata alla conduzione di una cartiera moderna, di una ribobinatrice o di una calandra. Esso si avvale di una regolazione dei riferimenti interamente gestita dal convertitore AC o CC e supportata da una rete MULTIMASTER ad alta velocità CAN BUS da 1 Mbit/sec.

Questo determina una differenza qualitativa rispetto ad altri sistemi che normalmente adottano reti MASTER SLAVE tipo PROFIBUS in quanto garantisce una velocità di elaborazione estremamente rapida : 6 Msec. per 60 motori AC o DC.

bobina carta
Intelliflex frontale

— Drives Sael

Il cuore del sistema di automazione del comando sezionale è il drive SAEL.

I Drives SAEL si differenziano prevalentemente dai principali brand di commercio, per caratteristiche di seguito elencate:

Riparabilità. Intervento che ora le multinazionali stanno tralasciando concependo il drive come una commodity che, una volta rotto, deve essere sostituito; talvolta, anche se non rotto, si trova in posizione di phase out con impossibilità di reperimento spare parts.

Duttilità. Si devono cioè interfacciare a comandi o a quadri già esistenti e dialogare con tutti i sistemi di commercio presenti: questo è un plus tecnologico non da poco!

Robustezza. I criteri progettuali adottati garantiscono margini di sicurezza elevatissimi a partire dal dimensionamento dei componenti quali IGBT, Condensatori a Film, Schede accenditrici, fino ad arrivare alla Scheda elettronica ONE;

Longevità. Utilizzo di componenti selezionati e progettati per durare a lungo; la scheda di regolazione ONE, fiore all’occhiello dell’Intelliflex Platform, è concepita per durare nel tempo e ed essere soggetta ad upgrade firmware per le elevate potenzialità di calcolo del microprocessore principale.

— Pannello comando DOP Touch

Strumento multifunzione per controllo motore e visualizzatore dati su display. Diversi parametri dell’azionamento possono essere controllati e settati dal DOP Touch, comprese le variabili interne dell’azionamento. Tali strumenti vengono normalmente usati per visualizzare velocità, correnti e allarmi tramite collegamento diretto su porta seriale verso l’azionamento . Il DOP Touch permette controlli e parametrizzazioni di funzioni speciali gestite dall’azionamento (PID, celle di carico, alberi elettrici, posizionamento, etc.). Inoltre, sostituisce controlli precedentemente delegati al sistema di controllo con PLC. In cartiera il DOP (digital operator panel) visualizza normalmente per ogni motore controllato i seguenti dati

  • Aumenta / diminuisce velocità cascata
  • Aumenta / diminuisce velocità singolo motore
  • Recupero ansa
  • Velocità reale / set-point
  • Visualizzazione scorrimento
  • Visualizzazioni Allarmi ISO1
  • Azionamento e motore
freccia giu
Sei interessato a saperne di più?

Contattaci compilando il form

    I campi con * sono obbligatori





    Ho preso visione dell' informativa della privacy.*